Si avvicina la Pasqua e molte persone sostenute moralmente dalla chiesa di Roma si preparano a mangiare l’agnello, ma perché proprio l’agnello che è il simbolo della mitezza, bontà e dolcezza?

È scritto: “l’agnello di Dio toglie i peccati del mondo”, ma cosa vuole dire questa frase? Come interpretarla nel modo giusto.

Cristo è veramente la Possente Forza che si esprime in mitezza, bontà e dolcezza e ogni uomo dovrebbe assorbire nel proprio cuore e nella propria anima queste sacre e sante forze.

Forse Gesù dà il suo corpo carnale come pasto agli uomini? Se fosse così (come erroneamente intende la chiesa) sarebbe una sorte di cannibalismo, un cannibalismo che affonda le sue radici nelle nefaste ritualità di sangue pagane e, allora cosa vogliono dire le parole di Gesù?

Cosa è il Cristo?
Il Cristo è l’Energia Fluente, lo Spirito Santo, L’Io Sono, che compenetra ogni essere vivente, è la Vita stessa e, per questo, chi si nutre di questa Santa Forza vive veramente.
Chi lascia che le Sante correnti dell’amore Cristico (la coscienza universale) penetri in ogni cellula, in ogni cuore e in ogni anima vive veramente e diventa l’agnello che farà ritorno nel paradiso celeste.

Gesù disse: Se non divenite come dei bambini (Agnelli) non entrerete nel Regno dei cieli! Pertanto chi non supera in se stesso, il lupo rapace (l’ego) per ridivenire agnello non entrerà nel Regno di Dio.

Ma la chiesa, soggiogata dall’ego, dal lupo rapace (e vestendosi da agnello) indica di cibarsi di un piccolo animale: l’agnello pasquale, lasciando intendere che questo è gradito a Gesù, il Cristo, ma in realtà hanno rovesciato il vero messaggio di Gesù commettendo una bestemmia contro il Cristo e contro la legge che dice: Non uccidere!

Una persona un po’ intelligente e che ha un minimo di sensibilità, come può pensare che un crimine possa togliere una colpa nell’uomo e nell’anima, ma in verità la ingigantisce nel suo corpo e nella sua anima.

Liberati da questa stortura teologica e libera l’agnello a Pasqua e liberati da ogni spargimento di sangue perchè questa è la vera volontà di Gesù, il Cristo!

 

 

Il vero significato della Pasqua